Gli scienziati non credono nell'anima

 

Gli scienziati non credono nell’esistenza dell’anima,

perchè l’anima non  si pesa, non si tocca,

non si sente, non si vede,

non si odora ne si gusta…quindi 

essendo assente

ai 5 sensi che abbiamo in dotazione

per via della nostra razionalità

non esiste ed in automatico non

c’è. Poi gli scienziati i medici e affini vanno

a studiare i libri a memoria per la loro

laurea, e in tutti quei libri non c’è mai scritta

la parola anima….però c’è un libro dove trovano la

parola anima, è il dizionario, ma dal  momento

in cui  nei loro testi non c’è la parola anima, non

andranno mai a vedere cosa è e cosa vuol dire.

Poi arriva il giorno della laurea dopo aver

letto tutti quei libri dove non c’era la parola anima,

sempre poi, alcuni di questi medici scienziati

una volta ricevuta la laurea scelgono particolari

specializzazioni tipo….

Anestesiologia e sempre senza alcun credo

sull’anima finiscono con il lavorare in quel

reparto che si chiama

…..RIANIMAZIONE…..

l’anima che torna nuovamente in azione.

 Anima: essenza dell'uomo

P.S. Quando il corpo e la mente non rispondono

a nessun sollecito lo scienziato cerca di

dialogare con l’anima, dando

pizzicotti, schiaffetini, spintonetti,

luce in pupilla, strizzamento delle

dita dei piedi  e altri atteggiamenti d’accatto.